Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2010

Pubblichiamo la rassegna stampa dell’evento organizzato a settembre e legato al tema dell‘etica nel business.

I racconti di due Aziende Emiliane danno vita al Codice Etico ClubIN (Sassuolo 2000)

Due aziende emiliane social oriented danno vita al Codice Etico ClubIN (Modena 2000)

ModenaIn, serata con due manager sui nuovi progetti (Gazzetta di Modena)

VirgilioModena_29-9-2010 (Vigilio Modena)

 

Ufficio Stampa a cura di Fruitecom

Comunicati Stampa a cura di Beatrice Sangiorgi

Read Full Post »

Ieri sera si è tenuta la prima serata dei “Lunedì del Club ModenaIN” il format proposto da Silvia Arcangeli.

I protagonisti sono stati Cesare Bottini e Filippo Malselvisi che hanno regalato per un ora e mezzo la propria esperienza sugli strumenti 2.0 e la loro integrazione per ottimizzare la nostra presenza sul web.

Ore 18.50… le prime persone iniziano ad arrivare ed a chiacchierare… non sanno bene cosa aspettarsi… il titolo parla di Linkedin ma… come sarà gestita la serata è un incognita.
Qualcuno conosce Cesare e Filippo, qualcun’altro non li ha ancora incontrati…

Ore 19.15 l’atmosfera inizia a scaldarsi accanto al buffet dell’aperitivo: piadina e salumi del territorio aiutano ad aprire la fase di chiacchiera libera.

Molte sono le persone nuove che sono arrivate con un pò di curiosità, con l’attesa di trovare le risposte alle mille domande che navigano in testa: “Ma il mio profilo mi rispecchia? Oggi non si cercano le informazioni che mettono in connessione vita privata e vita professionale per cercare di capire chi ho di fronte?”
“Forse dovrei aggiungere gli interessi privati, o forse no.. non vorrei cadere nella piazza senza contenuti…”

…. e se fossi un prodotto? Come mi “venderei”? Come farei a farmi notare in mezzo a tanti altri prodotti? Perché il pubblico dovrebbe venire a leggere proprio il mio profilo? In cosa mi differenzio?

 

Vai all'album!

 

Alla fatidica domanda di Cesare “Il vostro profilo corrisponde a quello che avete disegnato?”, quasi tutto hanno ammesso che non è così….

Filippo, che ha curato la seconda parte dell’incontro, si è concentrato maggiormente sul lato relazioni ed utilizzo nella logica e-commerce.

Cosa mi fa pensare che l’evento sia stato un successo?

(altro…)

Read Full Post »


2° Edizione dell’HR Orientation Meeting

NAVIGARE NEL MARE CONFUSO DELLA FORMAZIONE ESPERIENZIALE

E SCEGLIERE I FORNITORI MIGLIORI


4-5 NOVEMBRE 2010 (Volterra-PI)

L’incontro è riservato a specialisti e responsabili delle risorse umane in aziende e organizzazioni, pubbliche e private, che hanno già sperimentato l’utilizzo della formazione esperienziale e dell’outdoor training o intendono avvicinarsi a queste metodologie per capirne meglio il valore formativo.
L’evento è a numero chiuso per facilitare lo scambio e la condivisione (minimo 10 partecipanti)
Per motivi didattici è richiesta la partecipazione completa ad entrambe le giornate e la residenzialità.

Nell’incontro verranno presentati i RISULTATI DEL SONDAGGIO condotto dalla Community sulla formazione esperienziale !!

La nostra Community vuole rappresentare un punto di riferimento in Italia per le aziende e le organizzazioni che sono interessate a progettare e realizzare interventi di formazione esperienziale (in proprio od utilizzando partner e consulenti) in questo momento di confusione del mercato in generale e dell’offerta di metodologie esperienziali nello specifico.
Per questo abbiamo deciso di organizzare una serie di incontri di orientamento (arrivati alla seconda edizione) rivoltispecificatamente ai clienti finali mentre parallelamente abbiamo lanciato anche incontri di introduzione alla formazione esperienziale per consulenti e fornitori (Provider Orientation Meeting)

1° Provider Orientation Meeting

INTRODUZIONE ALLA FORMAZIONE ESPERIENZIALEPER CONSULENTI E FORNITORI

L’incontro è riservato a persone che si sono avvicinate da poco (o hanno intenzione di farlo) alle metodologie esperienzialinell’apprendimento:
– formatori e consulenti (sia liberi professionisti che operanti all’interno di società) junior e senior
– esperti tecnici (coloro che sono specialisti e magari formatori in particolari discipline utilizzate come metafore nella formazione aziendale: orienteering, teatro, danza, arti, sport, ecc….)
– strutture o centri outdoor che intendo proporsi sul mercato come location per la formazione esperienziale o proporre, in partnership con esperti, attività vere e proprie
– studenti e neolaureati
– docenti e ricercatori universitari che vogliano conoscere meglio il mondo della formazione esperienziale in azienda
L’evento è a numero chiuso per facilitare lo scambio e la condivisione (minimo 10 partecipanti)

Solo per i membri della communityModenaIN che vorranno accedere al meeting,

è previsto uno sconto del 10%.

Per ottenere il codice sconto è sufficiente inviare una mail a info@modenain.net

Read Full Post »

 

Le AZIENDE e le BUSINESS SCHOOL ti aspettano per presentarsi e conoscerti, illustrarti le opportunità professionali offerte e le occasioni di formazione superiore.


L’evento Organizzato dal Corriere della Sera per favorire incontro tra aziende e candidati ci vede partner nella giornata del 20 ottobre a Bologna.

Siamo il primo media partner legato ad un social network: l’iniziativa è infatti patrocinata da Unindustria Bologna, Lega Coop e Asfor.

Job Meeting BOLOGNA si rivolge a laureati in cerca di prima occupazione e a giovani professionisti desiderosi di conoscere nuove opportunità di crescita nel mondo del lavoro.

Ecco alcuni degli interventi a cui potrete assistere

ore 10.30
“Professioni e ricerca del lavoro nel non profit”
Saranno trattate le modalità di ingresso lavorativo nel non profit, con approfondimenti su alcuni settori specifici e descrizione del ruolo e delle competenze richieste per alcune figure professionali.

ore 14.30
“Il rapporto tra Cooperazione e Legalità”
Partendo dalla legge n. 109/96 che prevede l’assegnazione dei patrimoni e delle ricchezze di provenienza illecita ai soggetti in grado di restituirli alla cittadinanza tramite servizi, attività di promozione sociale e lavoro, sarà presentato il caso dell’Agenzia Cooperare per Libera Terra.

Saranno inoltre presenti aziende di primaria importanza con i propri “corner” per incontrare

E’ previsto un servizio gratuito di consulenza CV curato da esperti di Trovolavoro.it!!

Ecco il link per la REGISTRAZIONE ONLINE, nell’area dedicata del nostro sito http://www.jobmeeting.it/ , operazione che permette di sveltire le procedure di iscrizione ed essere aggiornati sulla lista delle aziende e delle scuole partecipanti, sul programma dei workshop, delle presentazioni aziendali e molto altro ancora:

Per i dettagli clikka qui!

Read Full Post »

Una piacevole sorpresa segue l’evento ModenaIN “Etica & Business, da utopia a realtà”

Maria Silvia Pazzi, CEO di Regenesi, relatrice nella serata del 27 Settembre, non solo ha ringraziato per l’ospitalità, ma ha anche deciso di riconoscere a tutti soci ClubIN uno sconto del 30% sugli oggetti di eco-design acquistabili on-line su www.regenesi.com .
Per poterne usufruire basta inviare una mail a info@regenesi.com con il proprio nome, cognome, nome del ClubIN di appartenenza e numero di matricola: i soci ModenaIN  lo trovano sul retro del badge sotto il codice a barre (per i soci che ancora non avessero il badge, il proprio numero di matricola va richiesto tramite l’area contatti del sito www.modenain.net).
Regenesi risponderà a chi scrive inviando una mail con un codice sconto da utilizzare nello shop on line su www.regenesi.com.

Nel caso in cui un socio ClubIN scriva per conto di un’azienda che necessita di acquisti multipli, nella mail vanno specificate le richieste e inserito un numero telefonico aziendale. In questo caso sarà poi Regenesi a mettersi in contatto direttamente con lui.

Read Full Post »

27 settembre 2010… un anno e tre mesi dalla Carta dei Valori… ModenaIN presenta il lavoro a cui ha partecipato insieme ad altri 4 ClubIN della Federazione.

Il Codice Etico è il primo documento che racchiude i sogni, le motivazioni, l’ambiente che vogliamo costruire.

Inizia così la nostra serata… con una presentazione animata dal contributo di coloro di Monica Mameli-Engvall, Alessandro Apollaro, Stefano Tazzi  e Guido Bedarida con cui Anna Piacentini ha collaborato per la redazione del documeto, oltre che Pier Carlo Pozzati  – Presidente della Federazione – che ha chiuso presentando l’ultimo articolo.

Non c’è stata la lettura di tutto il codice ovviamente, che era a disposizione sui tavoli della cena, ma è stato un momento dove abbiamo voluto trasmettere che la Federazione c’è, che tra noi siamo uniti pur con le nostre diversità culturali ed economiche, e nonostante le distanze km…. che oggi ci separano sempre meno grazie all’avvento dei ClubIN.

Abbiamo presentato alcuni dei nostri progetti in divenire – l’iniziativa di avvicinamento agli associati presentata da Federica Pinotti e sviluppata da Giuseppe Coli oltre che i “Lunedì di ModenaIN presentati da Silvia Arcangeli – per poi introdurre i nostri graditissimo ospiti.

Beatrice Sangiorgi è stata un’ottima padrona di casa ed ha introdotto con eleganza prima Maria Silvia Pazzi che ha presentato il progetto di ecobusiness alla base di Regenesi.

In poche parole Maria Silvia ci ha raccontato come, ottimizzando la catena di designer/produzione, riesca ad offrire al mercato oggetti esclusivi a costi competitivi.

Questo ci insegna che, individuando modelli di business vincenti, possiamo fare impresa in modo sostenibile senza realizzare prodotti a costi fuori mercato!

Dopo Maria Silvia è stato poi il momento di Emilio Galavotti di Acantho che ha introdotto  l’azienda di telecomunicazioni raccontandoci alcuni “aneddoti” legati all’impossibilità di fornire fibra e collegamenti veloci a tutto il territorio, a causa di politiche a volte ostruzionistiche dei maggiori brand.

Si sa le aziende “piccole” – in proporzione a certi colossi – tali devono rimanere per non rischiare di dar loro il potere di cambiare le cose…

Acantho ha poi realizzato un bel progetto di responsabilità sociale dove non si parla di beneficienza fine a sè stessa, ma di mettere adisposizione la propria fibra per servire gratuitamente strutture di assistenza medica.

I destinatari di queste azioni sono principalmente i malati ed i loro parenti che, grazie alla velocità del collegamento, possono telelavorare pur rimanendo accanto ai propri cari.

“Tutto è partito dalla sensibilizzazione vero la situazione di un nostro dipendente: abbiamo deciso di attivarci e tutta la “comunità” intena all’azienda ha capito ed apprezzato”.

Guarda le foto!

Il testo integrale del Codice Etico ClubIN

Read Full Post »